D’Aug

Il giornale della mia città

Regionali. Carlo Tansi: soglia 8% offesa alla democrazia

1 min read

Grazie ai 60.000 Calabresi che mi hanno dato la loro fiducia e che credono in un progetto credibile di cambiamento

Comunicato Stampa

Non ce l’ho fatta a diventare presidente e non abbiamo superato la liberticida soglia di sbarramento dell’8% per avere consiglieri in consiglio regionale. Ci siamo fermati a un soffio: al 7.22%. La soglia dell’8% – tutta calabrese – è una offesa alla democrazia, un limite invalicabile dai movimenti civici non legati ai partiti che la casta calabra ha messo per non far mettere a nessuno il naso nei loro “affari”.

Se fossi diventato consigliere avrei rappresentato una dolorosissima spina nel fianco del “partito unico della torta” che da 40 anni spartisce fette a destra, sinistra e centro, e che continuerà a fare altrettanto per i prossimi 5 anni. Avrei messo il naso nei loro affari e avrei denunciato tutto alle procure.

Mi dispiace però per la maggior parte dei calabresi che non sono andati a votare. Evidentemente meritano la Terra che tanto criticano e che, per questo, non cambierà mai.

Evidentemente meritano il baciamano.

Gennaio: 2020
LMMGVSD
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031